EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Gli allenatori all'Uefa: "VAR da migliorare"

Presenti a Nyon: in piedi Tuchel, Fonseca, Guardiola, ten Hag, Rosetti, Klopp, Garcia, Marchetti. Accosciati: Allegri, Ancelotti, Lucescu, Ceferin, Zidane, Sarri, Emery.
Presenti a Nyon: in piedi Tuchel, Fonseca, Guardiola, ten Hag, Rosetti, Klopp, Garcia, Marchetti. Accosciati: Allegri, Ancelotti, Lucescu, Ceferin, Zidane, Sarri, Emery. Diritti d'autore UEFA
Diritti d'autore UEFA
Di Cristiano Tassinari
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Incontro-dibattito oggi a Nyon, presso la sede dell'Uefa, tra i vertici del calcio europeo e 12 tra i più prestigiosi allenatori del panorama internazionale. Al centro del forum, la moviola in campo. "Dobbiamo solo migliorarla, vogliamo le decisioni giuste", ha commentato Jürgen Klopp.

PUBBLICITÀ

Alla sede dell'UEFA a Nyon, in Svizzera, tiene banco la VAR (Video Assisted Referee).

12 tra gli allenatori più blasonati d'Europa (tra cui gli italiani Max Allegri, Maurizio Sarri e Carlo Ancelotti, ma anche il tecnico della Roma, Paulo Fonseca e l'ex romanista Rudi Garcia, ora al Lione) si sono ritrovati all'Elite Coaches Forum per condividere opinioni e idee sul calcio e soprattutto sulla moviola in campo.

A spiegare la posizione degli allenatori sulla VAR ci pensa il tecnico campione d'Europa, Jürgen Klopp:

"Può essere migliorata, può essere migliorata, e alla fine sarà al 100%... Ci sono ancora un paio di cose da sistemare. Molte decisioni sono ancora prese dagli esseri umani e noi non siamo perfetti. C'è ancora spazio per alcuni errori, tutto qui. Ma, naturalmente, si tratta solo di migliorarlo e nessuno chiede la perfezione. Vogliamo solo avere le decisioni giuste".
Jürgen Klopp
Manager Liverpool
Jurgen Klopp durante l'intervista.

Tempi duri

Ma per la VAR sono tempi duri un po' ovunque, nel mirino dopo gli errori dell'ultimo week-end, soprattutto in Premier League (annullato un gol dello Sheffield United per fuorigioco contro il Tottenham e negato un rigore al Manchester City per un fallo di mano del Liverpool: furioso Pep Guardiola!).

Il direttore delle competizioni UEFA, Giorgio Marchetti, ha detto che l'uso della VAR è ancora un "work in progress", aggiungendo che l'uso della tecnologia è ancora relativamente nuovo per questo sport. Quindi, c'è tempo per migliorarla.

E i tifosi protestano...

E, intanto, ci sono anche i tifosi che protestano, come è successo domenica in Brasile, durante il derby tra Fortaleza e Cearà: gli ultrà di casa hanno esposto lo striscione "Basta VAR, la VAR è cieca" e l'arbitro Flavio Rodrigues de Souza ha sospeso la partita fino a quando lo striscione non è stato tolto.

"Basta! La VAR è cieca!"
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stephanie, la prima donna ad arbitrare una finale maschile UEFA

Uefa: "Moviola in campo agli ottavi di finale di Champions"

L'Italia pareggia con la Croazia con il gol di Zaccagni: sabato agli ottavi affronterà la Svizzera