Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Strage di Halloween: Airbnb vieta le feste in casa

Strage di Halloween: Airbnb vieta le feste in casa
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Rbnb vieta le feste nelle case affittate sulla sua piattaforma. La decisione del gruppo è arrivata dopo la strage di Halloween in California, dove durante una festa organizzata in una casa presa in affitto attraverso il portale ad Orinda, vicino Oakland, sono morte 5 persone uccise in una sparatoria.

L'amministratore delegato di Rbnb, Brian Chesky, ha spiegato in un tweet le intenzioni dell'azienda: "A partire da oggi, si legge, proibiremo l'affitto di case per le feste, e raddoppieremo gli sforzi contro le feste non autorizzate cancellando dal portale ospiti abusivi e padroni di casa che non seguono le regole".

Chesky ha definito "inaccettabile" quanto accaduto in California, dove circa 100 persone si sono date appuntamento per un party in un appartamento affittato su Rbnb e nel quale era espressamente proibito organizzare feste.

La polizia non ha ancora fatto luce sulle cause che hanno scatenato la sparatoria, possibile che all'origine del fatto ci sia stata una banale discussione.

AIRBNB PRESENTE IN 81.000 CITTA'

L'attività della piattaforma sulla quale è possibile prendere in affitto o offrire in locazione un appartamento sta spopolando nel mondo. In occasione dei 10 anni dalla fondazione della società, Airbnb ha svelato numeri da record: oltre 4 milioni di alloggi distribuiti in 81.000 città. Negli ultimi 10 anni, inoltre, gli host di Airbnb hanno guadagnato oltre 41 miliardi di dollari e i viaggiatori hanno utilizzato la piattaforma oltre 300 milioni di volte.

La compagnia ¨è stata oggetto di diverse polemiche negli ultimi tempi, a partire da quella sul regime fiscale delle case messe in affitto sul sito: sono in molti, albergatori in testa, a lamentarsi di una disparità di trattamento sulle tasse applicate alla locazione.

L'azienda, nonostante le critiche, continua a fare progetti per il futuro: è del febbraio dell'anno scorso l'annuncio dell'amministratore delegato circa l'intenzione dell'azienda di acquistare una compagnia aerea. Intanto, sempre nel 2018, è nato Rbnb Plus, una selezione di case sottoposte a particolari controlli di confort e qualità, insieme a Beyond by Rbnb, servizio dedicato al comparto del lusso con l'offerta di sistemazioni esclusive. Da ultimo, nel marzo del 2019, Rbnb ha acquistato per 400 milioni di dollari HotelTonight, un sito per la prenotazione di camere last minute.