EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

L'Onu indaga sulle violenze cilene

L'Onu indaga sulle violenze cilene
Diritti d'autore 
Di Sergio Cantone
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'alto commissariato Onu per i ditti umani, indaga in Cile sui diciotti morti tra i manifestanti, dopo una settimana di scontri

PUBBLICITÀ

E al settimo giorno investigò. L'agenzia Onu per i diritti umani manda in Cile una missione per aprire un'inchiesta nei confronti delle autorità, per i diciotto morti tra i dimostrati dopo una settimana di scontri con la polizia.

Ha un po' l'aria di una resa dei conti alla cilena, dato che è propro l'ex presidente del Cile, la socialista Michelle Bachelet a presiedere l'alta autorità umanitaria.

Il presidente conservatore Sebastian Piñera, dice comunque che: "la situazione dell'ordine pubblico è in via di miglioramento" e aggiunge: "c'è anche un miglioramento nelle condizioni di vita nelle città per i nostri concittadini"

Gli scontri sono continuati anche nella giornata di giovedì, però con meno intensità, infatti il coprifuoco in alcune zone è stato temporaneamente stato sospeso.

Sembra un segnale inviato alla comunità internazionale in vista dell'arrivo degli ispettori inviati da Bachelet.

La presenza della delegazione dell'Alto commissariato per i diritti umani della Nazioni unite, secondo il ministero degli esteri cileno, è stato richiesta da Santiago. Non sarebbe dunque un'iniziativa partita da Michel Bachelet. Dato il passato autoritario del paese del Cono sud. E soprattutto l'identificazione del conservatorismo cileno, attualmente al governo, con la sostanza politica e soprattutto economico-sociale del regime di Pinochet, fatta da alcuni settori della sinistra, il president evuole correre ai ripari cercando di esibire trasparenza sull'operate delal forze dell'ordine. Il generale Augusto Pinochet  conquistò il potere con un golpe del 1973, e instaurò una dittatura durata fino al 1988. Il putsch provocò uno spargimento di sangue durato anni, con repressioni e desaperecidos. Vittima eccellente fu Salvador Allende, all'epoca presidente scocialista del paese sudamericano.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cile: marea umana a Santiago, Piñera promette una svolta

Cile: la Grande Marcia contro le diseguaglianze

Cile: proclamato coprifuoco notturno, marcia indetro di Piñera sul rincaro dei trasporti