Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Iran: le donne allo stadio, finalmente senza doversi camuffare

Iran: le donne allo stadio, finalmente senza doversi camuffare
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nei giorni delle partite di calcio, le giovani tifose iraniane rimangono per la maggior parte a casa, oppure stipano i centri commerciali e i caffè per guardare le partite della Nazionale su un maxi-schermo.

Ora, però, le cose cambiano: dopo anni passati ad intrufolarsi negli stadi mascherati da uomini, la sfida tra Iran e Cambogia, valevole per le qualificazioni ai Mondiali, ha sancito il via libera ufficiale all'approdo delle donne iraniane allo stadio (almeno per le sfide della Nazionale).

Bene, ma non benissimo...

La Federazione calcistica del Paese ha riservato alle donne solo 3600 posti su 74mila, ciononostante tutti i biglietti sono andati esauriti in poche ore.

"Penso sia una discriminazione, avrebbero dovuto dedicare più posti alle donne, anche se alcuni sediolini fossero rimasti vuoti", dice una tifosa.

I funzionari iraniani insistono sul fatto che l'ammissione delle donne è solo frutto della loro richiesta, non dovuta quindi a pressioni dall'esterno.

"Sfortunatamente, alcune persone vogliono collegare l'evento di oggi a decisioni asterne - dice un portavoce del Governo - questo problema era stato precedentemente discusso nelle riunioni governative, alcune persone religiose nella società avevano remore in proposito, e noi volevamo rassicurarle con un piano definito".

Mentre alle donne straniere è concesso un accesso limitato alle partite, quelle iraniane sono state bandite dagli stadi quando giocano le squadre maschili, sin dall'epoca della rivoluzione islamica del 1979.

La recente morte di Sahar Khodayari, giovane tifosa che si è data fuoco per protesta al suo arresto, conseguente all'aver partecipato a una partita travestita da uomo, ha attirato l'attenzione internazionale sull'esclusione delle donne iraniane dagli stadi.

Il Presidente della FIFA, Gianni Infantino, ha spinto non poco, in questi mesi, affinché alle signore non fosse più preclusa questa possibilità.

Per la cronaca, la Nazionale di calcio iraniana ha battuto la Cambogia con lo straripante punteggio di 14-0, una super vittoria per festeggiare le donne che hanno raggiunto il loro obiettivo: guardare la partita allo stadio come normali tifose.

Donne ammesse allo stadio ⚽️ In Iran si scrive la storia 👇

Publiée par Sport Fair sur Mercredi 9 octobre 2019