Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Riches Claire, la comunità belga che accoglie migranti del centro e sud America

Riches Claire, la comunità belga che accoglie migranti del centro e sud America
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nella 105esima giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato benedetta dal Papa ieri durante l'angelus, diverse le nazionalità che si sono radunate sotto il tetto delle rispettive diocesi sparse nel mondo. In questa chiesa di Bruxelles, in particolare, si sono riunite persone di una comunità latina provenienti da dodici diverse nazioni. Sono migranti politici ed economici, ancora spaesati e in attesa di padroneggiare la lingua del Paese che li ha ospitati.

La responsabile del comitato di solidarietà della parrocchia, con Euronews ha parlato di doloroso sradicamento dalle proprie culture, dalle proprie famiglie e di ricostruzione graduale di un contesto altrove.

La parrocchia di Riches Claires, in Belgio, per molti nelle loro condizioni, rappresenta da 30anni un punto di riferimento per il loro processo di integrazione in Belgio. Oltre alla preghiera, nella Giornata promossa da papa Francesco per rafforzare la solidarietà, è anche possibile per tutti loro trovare supporto per le questioni pratiche, burocratiche e anche per le questioni che riguardano la salute.

Nel corso degli anni la comunità ha visto mutare le ondate migratorie. I primi ad arrivare furono gli spagnoli, poi i cileni. Più recentemente venezuelani. E ora, i rifugiati stanno arrivando dall'America centrale, a causa della violenza lì imperante, ma non solo. Il coordinatore del comitato, Mario Velàzquez, ha riferito di un cambio di rotta anche per i migranti che prima si riversavano negli Stati Uniti:

“La chiusura dei confini negli USa sta avendo un impatto enorme in generale, perché ora i migranti vanno altrove e un luogo di approdo oggi è il Belgio".