ULTIM'ORA

Green Economy: costruire con gli scartI

Green Economy: costruire con gli scartI
Dimensioni di testo Aa Aa

Il riciclo e il riuso dei materiali in edilizia è più che realtà. Un nuovo modo di costruire che favorisce la sostenibilità e riduce l’impatto ambientale dei nostri edifici e delle nostre abitazioni. Ma come fare?

Siamo abituati ad acquistare prodotti realizzati con plastica o cartone riciclati. Tuttavia se dovessimo davvero vivere in una casa completamente riciclata come sarebbe? Certamente è un’idea particolare, talmente curiosa, che da qualche tempo ha attirato l'attenzione di ricercatori del progetto europeo chiamato RE4. Gli esperti stanno confrontando un edificio riciclato con un edificio tradizionale.

In Spagna e in Italia un team di esperti sta lavorando proprio su questo nuovo concetto di edilizia. In un sito che abbiamo visitato ci sono due edifici: uno con i ponteggi che utilizza materiali e tecniche di costruzione odierni, l'altro utilizza materiali riciclati e riciclabili. Il nostro team li sta studiano, e li metterà a confronto per un periodo di quattro mesi.

Secondo Felipe Mata Gutiérrez, Responsabile Tecnico di Acciona quello che possiamo fare è un confronto a livello termico e a livello costruttivo. confronti a livello di efficienza energetica. Il nuovo edificio è realizzato con calcestruzzo riciclato fino all'80%, compresi pannelli prefabbricati che possono essere riutilizzati.

DALL'ECONOMIA LINEARE A QUELLA CIRCOLARE: COSTRUIRE GREEN

Per costruirlo, il team di RE4 ha sviluppato una gamma di nuovi materiali, come ci ha spiegato anche Maria Casado, Capo Progetto di Acciona: "Gli aggregati riciclati sono stati utilizzati per fabbricare tutti i componenti e i materiali dell'edificio che vi abbiamo mostrato qui. Sono stati anche realizzati per realizzare queste piastrelle. Sono fatte di cemento e sabbia riciclata. Poi abbiamo questi: legno riciclato e della plastica. La plastica e il legno riciclati sono molto leggeri e sono stati usati per creare aggregati per calcestruzzo leggero. Dall'altro lato, abbiamo pezzi di legno come questo. Abbiamo usato questo materiale per realizzare pannelli isolanti in legno, come si può notare. "

La creazione di questi materiali potrebbe sembrare semplice, ma non lo è affatto, a causa della natura dei rifiuti. Il problema principale è separarli e classificarli, perché i rifiuti di costruzione e demolizione sono tutti mescolati insieme, quindi è necessario fare questo processo. Intanto un altro team del progetto RE4 si trova qui in Italia. Ricercatori che stanno studiando come separare e classificare i rifiuti, che spesso finiscono in discarica.

LE NUOVE FRONTIERE DEL RICICLO

Il loro nuovo sistema utilizza una fotocamera multispettrale e un'intelligenza artificiale per identificare materiali diversi e un braccio robotico per separarli. L'idea è quella di portare questo tipo di sistema nei cantieri per separare i rifiuti e riutilizzarli. Gli ingegneri, tuttavia, ammettono che il loro prototipo non è ancora abbastanza testato da far fronte a quel tipo di condizioni. Per Umberto Battista, Project Manager di "Stam S.r.l." ci sono problemi inevitabili di polvere, di infiltrazioni dovute alla pioggia, al vento e agli eventi atmosferici in generale. Per grossi volumi di materiale è necessario utilizzare anche più robot."

Una volta tornati a Madrid, dopo il periodo di prova comparativa, i nostri ricercatori discuteranno di un cambiamento nelle normative edilizie. Obiettivo consentire un uso maggiore di materiali riciclati in nuovi uffici e case.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.