Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Migranti: altri 650 arrivati nell'isola di Lesbo

Migranti: altri 650 arrivati nell'isola di Lesbo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

650 migranti provenienti dalla Turchia sono arrivati nell'isola di Lesbo giovedì. Un portavoce dell’Agenzia Onu per i rifugiati ha detto che numeri del genere non si vedevano dal 2016, cioè dal picco del flusso migratorio del Medio Oriente. In questo mese sono arrivati in Grecia circa 7mila migranti, il dato più alto da tre anni a questa parte. Da qualche mese la Grecia è tornata ad essere il paese europeo in cui sbarca il maggior numero di migranti. Dall’inizio dell’anno sono stati 31mila, contro i 18mila arrivati in Spagna e i quasi 5mila sbarcati in Italia.

Nikos Dendias

Il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias ha convocato l'ambasciatore turco per esprimergli il suo disappunto per l'aumento del flusso migratorio proveniente dalla Turchia, paese che ha firmato un accordo con l'Unione europea per bloccare l'immigrazione irregolare.

Il campo profughi di Moria

La maggior parte dei migranti arrivati giovedì sarà ospitata a Moria, nel campo profughi più grande d’Europa, dove vivono oltre 10mila persone, 4 volte il numero consentito. L'Agenzia Onu per i rifugiati ha chiesto al governo di prendere delle misure per alleviare il sovraffolamento.

Il neo primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis

Il primo ministro Mitsotakis ha detto che velocizzerà la burocrazia per le richieste d'asilo e sposterà mille persone in altri campi presenti in Grecia. Sabato ha detto anche che rafforzerà le pattuglie alla frontiera.