Grecia: l'isola di Eubea divorata dalle fiamme

Grecia: l'isola di Eubea divorata dalle fiamme
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Continuano le operazioni di spegnimento: mobilitati più di 220 Vigili del Fuoco

PUBBLICITÀ

Una continua pioggia di fuoco: sembra un'immagine ripresa dalla Genesi o dall'Inferno dantesco; sono le fiamme che, in Grecia, stanno divorando l'isola di Eubea, la seconda più grande del Paese, su un fronte che si estendeva fino a 12 chilometri. Centinaia di persone sono state evacuate. La Protezione Civile ha dichiarato lo stato di emergenza.

Lazaros Kesseloglu, Vigile del Fuoco volontario, esprime tutto il suo sconforto per la devastazione in atto: "Tutto è bruciato, il mio cuore è diventato nero - dice - tante fiamme, non potete immaginare. Il fumo denso era ovunque".

Il suo collega, Giannis Efstathiou, descrive il dramma della fauna selvatica: "È una situazione tragica. Quello che ho visto è drammatico: un sacco di animali che correvano e scalciavano a destra e a sinistra. Abbiamo salvato tre cuccioli a cui il fuoco ha bruciato le zampe, li abbiamo tolti dalle fiamme e abbiamo dato loro l'acqua. In generale qui c'è molta fauna selvatica, abbiamo urgente bisogno di volontari per vedere cosa possiamo salvare".

Per domare l'incendio, che ha ridotto in cenere anche una delle 19 riserve naturali di Natura 2000 in Grecia, sono stati mobilitati più di 220 Vigili del Fuoco: i Canadair e gli elicotteri hanno supportato il lavoro delle squadre a terra. Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis è rientrato dalle vacanze per seguire da vicino le operazioni di spegnimento e di bonifica.

La Grecia ha fatto appello all'Organizzazione europea di Protezione Civile per l'assistenza. Da parte sua, il Commissario europeo per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi, Christos Stylianides, ha dichiarato che Bruxelles ha attivato il sistema di aiuto dell'Ue: un programma di salvataggio, pensato per dirottare l'aiuto degli Stati membri verso i Paesi colpiti da incendi e da altre calamità naturali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia, brucia ancora Evia: al lavoro oltre 200 pompieri, 11 veivoli e volontari

In Grecia ardono persino i monasteri sulle montagne

Grecia: incendio alla porte di Atene