EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Il Ministero della difesa tedesco è "spendaccione"

Il Ministero della difesa tedesco è "spendaccione"
Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Bundeswehr, nei primi sei mesi del 2019, ha speso in consulenze e supporto esterni tanto quanto tutti gli altri 13 ministeri messi insieme

PUBBLICITÀ

Il Ministero della Difesa tedesco e le sue autorità hanno speso 155 milioni di euro in consulenze e supporto esterni, solo nella prima metà del 2019. Ed è più o meno lo stesso ammontare speso da tutti gli altri 13 ministeri messi insieme. Il Ministero giustifica questa cifra da capogiro, con le crescenti sfide poste dalla digitalizzazione. 109 milioni di euro sono infatti finiti nel BWI, il fornitore di servizi informatici del Bundeswehr.

Il Dipartimento della Difesa tedesco è passato poche settimane fa dalle mani della neo presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, a quelle di Annegret Kramp-Karrenbauer, braccio destro della cancelliera Angela Merkel.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Europa che voglio: difesa comune e sicurezza, cosa farei da europarlamentare

L'Estonia teme la minaccia russa: volontari civili si preparano alla guerra di trincea

Polonia: sentinella della difesa europea? Il Paese si prepara a difendersi dalla Russia