ULTIM'ORA
This content is not available in your region

I leoni ospiti degli orsi in Ungheria

euronews_icons_loading
I leoni ospiti degli orsi in Ungheria
Dimensioni di testo Aa Aa

Il parco di Veresegyház, nei pressi di Budapest, ha dei nuovi ospiti. Originariamente creata per gli orsi, la "Bear Farm" ospita lupi, procioni e da poco anche dei leoni, provenienti da un circo rumeno.

Dato che nella vicina Romania sono vietati gli spettacoli circensi con protagonisti gli animali, questi leoni sono stati sequestrati e hanno trovato una casa in questa specie di fattoria ungherese. Il comune ha costruito un'area di quasi 2000 m2, appositamente per il re della savana, in meno di un mese.

''Dobbiamo ancora costruire una passerella simile a una savana, che è il loro ambiente naturale, oltre a un'area coperta di sabbia con tanto sole e giocattoli", spiega ai nostri microfoni il direttore dei servizi comunali. "L'area forestale è un luogo con molti alberi, dove i leoni possono riposare in un ambiente calmo e ombreggiato''.

Una dieta particolare

Lupi e orsi normalmente si cibano di conigli. I leoni seguono una dieta diversa, alla quale Bearfarm ha dovuto adattarsi, come ci racconta il direttore del centro, Balint Kuli.

"Abbiamo tutto il cibo necessario per poter nutrire orsi, lupi e leoni. I leoni hanno bisogno di una dieta speciale a base di pollo, carne di cavallo o manzo e tacchino e dev'essere carne fresca. Dobbiamo comprare tutto questo, quindi".

Le nuove stelle di Bear Farm sono due cuccioli di leone, Nara e Nolan, di 6 settimane. I due piccoli sono sottoposti a un controllo medico. I vetenari hanno impiantato loro dei chip e li hanno poi sottoposti a una vaccinazione, l'ennesima dalla loro nascita. Una pratica che questi cuccioli non amano particolarmente.