EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Migranti, Open Arms: "Salvate altre 68 persone con evidenti segni di tortura"

Migranti, Open Arms: "Salvate altre 68 persone con evidenti segni di tortura"
Diritti d'autore 
Di Eloisa Covelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

163 persone vagano nel Mediterraneo a bordo delle navi delle Ong in cerca di un porto sicuro

PUBBLICITÀ

Oltre ai 52 salvati ieri Open Arms fa sapere di aver salvato altri 68 migranti nella notte. 

Sono in totale 163 i migranti al momento a bordo di due distinte navi delle Ong nel mar Mediterraneo. L'Alan Kurdi porta 40 migranti, dice di essere vicino Lampedusa, ma la guardia costiera italiana le avrebbe detto di andare verso Malta (siamo in attesa di una conferma o smentita della guardia costiera). La terza nave Ocean Viking, la nuova della Sos Mediterranée, è a Marsiglia pronta a salpare per le coste libiche.

Euronews

La rotta del Mediterraneo è più viva che mai. E Salvini è sempre intenzionato a mantenere chiusi i porti italiani. Anzi dice di avere persino ricevuto un ricatto dalla Germania intenzionata - a suo dire - a prendere i 30 migranti della Gregoretti come promesso solo in cambio dello sbarco della Alan Kurdi.

Ma non è tutto: persino la Libia ha detto di aver recuperato 75 migranti in due distinti salvataggi. Sempre da questo paese arriva la notizia della chiusura di tre centri di detenzione per migranti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Open Arms: parla la capitana Anabel Montes

Alan Kurdi fa rotta su Lampedusa

Gregoretti: sbarcati i 116 migranti, saranno accolti da 5 paesi europei