Klopp, la Community Shield ci dirà poco

Klopp, la Community Shield ci dirà poco
"Non cerco scuse per sfida al City ma tanti titolari ancora out"
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 29 LUG - "Pretendere di avere indicazioni sulla prossima stagione del Liverpool in base al risultato della partita di domenica lo trovo un esercizio completamente folle". Parola del tecnico del Liverpool, Juergen Klopp, che il 4 agosto prossimo guiderà i campioni d'Europa contro il Manchester City nella finale di Community Shield, la 'Supercoppa' inglese. All'indomani del pesante ko col Napoli (0-3) a Edimburgo, il tedesco sottolinea che molti dei top player - da Alisson a Mo Salah, da Roberto Firmino a Sadio Mané - devono ancora unirsi al gruppo. "Non cerco scuse prima di affrontare il City - dice ancora Klopp - ma abbiamo avuto una pre-season completamente diversa, perchè noi abbiamo giocato senza sei titolari, e quel che potrà dire la partita di domenica è solo la nostra condizione al momento". Alisson, Salah e Firmino si uniranno alla squadra nei prossimi giorni, mentre sanè è atteso per la prossima settimana e solo da poco hanno ripreso ad allenarsi dopo i rispettivi infortuni sia Naby Keita sia Xherdan Shaqiri.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 15 aprile - Serale

Portogallo, i giovani votano destra: il peso del partito Chega! verso le elezioni europee

Sydney, attacco con coltello in una cchiesa: feriti diversi fedeli e il vescovo, nessuna vittima