ULTIM'ORA

Coppa d'Africa: semifinali Algeria-Nigeria e Senegal-Tunisia

Youssef Msakni e Taha Yassine Khenissi. La Tunisia è in semifinale.
Youssef Msakni e Taha Yassine Khenissi. La Tunisia è in semifinale. -
Diritti d'autore
Diritti d'autore: REUTERS/Amr Abdallah Dalsh
Dimensioni di testo Aa Aa

SUEZ (EGITTO) - Saranno sfide in stile "Maghreb" contro "Africa Nera": Algeria-Nigeria e Senegal-Tunisia.

Il primo abbinamento delle semifinali della Coppa d'Africa 2019 sarà Algeria-Nigeria, in programma domenica sera allo Stadio Internazionale del Cairo.

Uno "spiritato" tifoso della Costa d'Avorio.

Alle "Super Aquile" nigeriane già qualificate, si aggiunge l'Algeria, che nel quarto di finale giocato a Suez ha superato per ai rigori la Costa d'Avorio.

REUTERS/Mohamed Abd El Ghany
Il gol del vantaggio per l'Algeria. L'autografo è di Sofiane Feghouli. (Suez, 11.7.2019).REUTERS/Mohamed Abd El Ghany

In vantaggio l'Algeria con il gol di Sofiane Feghouli, attaccante che milita nel Galatasaray, al 20' del primo tempo.
Nella ripresa, al 17', pareggio degli "Elefanti", con una rete di Jonathan Kodjia, attaccante dell'Aston Villa.

Pareggio di Jonathan Kodjia per la Costa d'Avorio.

1-1 alla fine dei 90 minuti regolamentari, 1-1 anche al termine dei supplementari.

Si va cosi ai rigori: sbaglia Wilfred Bony per la Costa d'Avorio, poi al quinto penalty fallisce l'algerino Mohamed Youcef Belaili. Per pareggiare i conti, serve l'ultimo tiro ivoriano: dal dischetto sbaglia Serey Die e regala la qualificazione in semifinale alle "volpi del deserto", come sono chiamati i giocatori dell'Algeria.

REUTERS/Mohamed Abd El Ghany
La disperazione di Serey Die, dopo aver fallito il rigore.REUTERS/Mohamed Abd El Ghany
REUTERS/Suhaib Salem
La gioia di Islam Slimani.REUTERS/Suhaib Salem

Risorge la Tunisia

Nel secondo quarto di finale, vittoria della Tunisia per 3--0 sul sorprendente Madagascar.
Per i primi 45 minuti, i tunisini del ct francese Alain Giresse sono stati "incartati" dalla combattiva nazionale malgascia, ma nel secondo tempo è venuta fuori la superiorità tecnica delle "Aquile", il soprannome dei giocatori della Tunisia.
Due gol in rapida successione: al 7' della ripresa segna Ferjani Sassi, centrocampista dello Zamalek, e al 15' raddoppia Youssef Msakni, che gioca nell'Al-Duhail Sports Club

Poi, non c'è più storia.
Fino al terzo gol di Naïm Sliti, centrocampista del Digione, al 90',

Un bel riscatto per la nazionale tunisina, molto criticata per le prestazioni poco convincenti della prima fase della Coppa d'Africa.

REUTERS/Amr Abdallah Dalsh
Fanno festa le tifose tunisine.REUTERS/Amr Abdallah Dalsh

Nella semifinale di domenica allo Stadio 30 Giugno del Cairo, la Tunisia affronterà il Senegal.

Onore al Madagascar.
REUTERS/Amr Abdallah Dalsh
Ferjani Sassi festeggia cosi il primo gol della Tunisia.REUTERS/Amr Abdallah Dalsh

Albo d'Oro (dal 2000)

  • 2000: Camerun
  • 2002: Mali
  • 2004: Tunisia
  • 2006: Egitto
  • 2008: Egitto
  • 2010: Egitto
  • 2012: Zambia
  • 2013: Nigeria
  • 2015: Costa d'Avorio
  • 2017: Camerun

Record di vittorie per l'Egitto (7).

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.