ULTIM'ORA

Rembrandt: iniziato il restauro show della "Ronda di notte"

Rembrandt: iniziato il restauro show della "Ronda di notte"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

E' iniziato il restauro del quadro "Ronda di notte" di Rembrandt. Data la stazza i lavori vengono fatti dentro al Rijksmuseum di Amsterdam sotto gli occhi dei visitatori e in diretta streaming. Un immenso lavoro , considerando che i primi mesi saranno dedicati alla scansione a raggi x .

"Solo al termine di questo lavoro avremo 12 mila immagini che formeranno un'immagine completa - dice la responsabile della conservazione dei dipinti, Petria Noble - E metteremo in correlazione tutti questi dati, quindi la grossa sfida è studiare tutto questo materiale, interpretarlo e arrivare a capire in che condizioni e come il dipinto è stato fatto"

museum's general director, Taco Dibbits says the process will reveal the secrets of this epic painting. "

"Questa è la prima volta che possiamo fare uno scanner totale e scoprire che colori ha usato non solo attraverso piccoli esemplari ma passando a raggi x l'intera superficie - dice il direttore generale del museo Taco Dibbits - Confrontandoli con i due ritratti di Rembrandt acquistati con la Francia possiamo capire che cambiamenti ha fatto il pittore. Non sappiamo molto di come Rembrandt ha fatto il quadro, ma speriamo di saperne di più e riuscire a sbirciare dentro il laboratorio dell'artista".

"Questa è la cosa più bella che ci sia, vedere come stanno restaurando il quadro, quindi andremo online per vedere tutti i dettagli - dice una turista australiana - Anche mio marito è entusiasta, è in pensione, abbiamo tempo libero e potremo vedere tutto su internet, il che è fantastico. Questo è il nostro progetto per la pensione. diciamo".

Il quadro del 1642 è stato restaurato l'ultima volta 40 anni fa e ora alcune parti sono sbiancate. Recentemente ha subito due atti vandalici: nel 1975 un folle squarciò la tela, mentre il 1990 un altro gli gettò dell'acido.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.