Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Francia 2019: USA campione, battuta 2-0 l'Olanda

Francia 2019: USA campione, battuta 2-0 l'Olanda
Diritti d'autore
Diritti d'autore: REUTERS/Denis Balibouse
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Quarto titolo mondiale per gli Stati Uniti, dominatori del calcio femminile. Nella finale di Lione, le giocatrici degli Usa hanno battuto 2-0 l'Olanda, confermandosi campionesse del mondo.

Decisivo un calcio di rigore trasformato nel secondo tempo, al 61', da Megan Rapinoe.
Il gol del definitivo 2-0 è stato siglato al 69' da Rose Lavelle.

È stata una finale senza particolari squilli, soprattutto nel corso di un primo Trmpo a ritmi blandi anche per il gran caldo.

Basta un episodio e gli Usa volano...

Nella ripresa, è stato un epsiodio a spezzare l'equilibrio del match: fallo di Van den Gragt su Alex Morgan, e l'arbitra, la francese Stephanie Frappart, dopo il consulto con la VAR, ha assegnato il penalty alle americane, trasforrmato con freddezza da Megan Rapinoe. Minuto 16 del secondo tempo.

REUTERS/Lucy Nicholson
Il Presidente della FIFA Gianni Infantino e il Presidente francese Emmanuel Macron si congratulano con Megan Rapineo.REUTERS/Lucy Nicholson

L'Olanda si lancia disperatamente in avanti, all'inseguimento del pareggio, ma si fa trafiggere di nuovo 8 minuti piu tardi, da una conclusione secca e potente di Rose Lavelle che non lascia scampo al portiere olandese Van Veenendaal.

Poi, non c'è più storia.

REUTERS/Lucy Nicholson
Alex Morgan e la bandiera a stelle e strisce.REUTERS/Lucy Nicholson

Olanda "perdente di successo"

Per le olandesi, campionesse d'Europa, si tratta di un ottimo piazzamento, ma per il calcio olandese - tra uomini e donne - è la quarta finale mondiale persa.

Per quanto riguarda gli Usa, dopo la vittoria della Coppa del Mondo, la domanda è: le giocatrici andranno o no a festeggiare alla Casa Bianca?

Intanto, pur con qualche ora di ritardo, il Presidente Trump ha twittato le sue congratulazioni alla squadra a stelle e strisce.

Un grande successo

Per l'organizzazione della FIFA Women World Cup è stato un grandissimo successo, sportivo e mediatico, con un livello tecnico molto superiore alle aspettative.

Ne beneficerà tutto il movimento del calcio femminile, anche quello italiano, dopo la bella figura della nazionale italiana. di Milena Bertolini, uscita a testa alta nei quarti di finale proprio contro l'Olanda.

REUTERS/Jean-Paul Pelissier
Le olandesi possono comunque essere soddisfatte...REUTERS/Jean-Paul Pelissier

MIglior giocatrice, capocannonieri e record

Megan Rapinoe è stata premiate con il Pallone d'Oro di miglior giocatrice del Mondiale. Secondo posto per l'inglese Lucy Bronze, terzo posto per l'altra americana Rose Lavelle.

A 34 anni e due giorni, Megan Rapinoe è anche la più `"anziana" giocatrice a segnare un gol nella finale della Coppa del Mondo del mondo femminile.

La classifica cannonieri è stata vinta ad ex aequo dalla stessa Rapinoe, da Alex Morgan e dalla britannica Ellen White con 6 reti a testa.
Tre reti per le azzurre Galli e Girelli.

Con la vittoria in finale, per gli Stati Uniti si è trattato del 12esimo successo consecutivo in partite della Coppa del Mondo, record assoluto sia a livello maschile che femminile.

REUTERS/Emmanuel Foudrot
Megan Rapinoe, il giorno dopo la vittoria, mentre gli Usa lasciano Lione, è la più richiesta da giornalisti e fan.REUTERS/Emmanuel Foudrot

La storia di Alex Morgan

Se volete sapere la vera storia di Alex Morgan, vi consigliamo una buona lettura (dalla Gazzetta dello Sport).

Scarpa d'Oro e scarpa d'Argento: Megan Rapinoe e Alex Morgan.

Albo d'oro Mondiali femminili di calcio

  • 1991: Usa
  • 1995: Norvegia
  • 1999: Usa
  • 2003: Germania
  • 2007: Germania
  • 2011: Giappone
  • 2015: Usa
  • 2019: Usa
Megan Rapinoe e Rose Lavelle, le autrici dei due gol americani, con il Pallone d'Oro e il Pallone di Bronzo del torneo.