Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Euronews Sera | TG europeo, edizione di lunedì 1 luglio 2019

Euronews Sera | TG europeo, edizione di lunedì 1 luglio 2019
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nel nostro tg stasera in primo piano i fatti di Hong Kong con la protesta anti-cinese che ha occupato il parlamento e l’Iran che, come preannunciato, supera l’accordo sul nucleare del 2015.

A Hong Kong i manifestanti fanno irruzione al parlamento e sventolano la bandiera britannica. Contro il potere cinese, chiedono più democrazia. Sono stati sgomberati dopo 3 ore di occupazione quando a Hong Kong era notte. Nella città- stato ex colonia britannica, regione amministrativa della Cina ma che gode di ampia autonomia, lo scenario è stato da guerra civile. Le manifestazioni sono state galvanizzate da un senso di ribellione contro il governo di Pechino che dura da giorni e che non si vedeva dai tempi di Tienanmen.

L’Iran supera i limiti dell’uranio stabiliti dagli accordi del 2015 al fine di ottenere l’allentamento delle sanzioni e minaccia: conseguenze imprevedibili se gli USA ci portano alla guerra.

Consiglio europeo, tutto rimandato di un giorno, nulla di fatto sulle nomine. L’Italia si schiera con il gruppo di Visegrad contro la nomina del socialista Frans Timmermars alla guida della commissione; la vicenda si intreccia, per l'Italia, con la trattativa sulla procedura d'infrazione per debito. Il fatto che l'Italia si sia schierata con i Paesi di Visegrad contro Timmermans complica il lato politico della trattativa perché Roma necessiterebbe di sponde tra i Paesi dell’Europa occidentale.

L'interrogatorio di Carola Rackete è durato tre ore; la capitana della nave Sea Watch è attualmente agli arresti domiciliari, domani la decisione sulla misura cautelare. Rackete è accusata di resistenza a una nave da guerra, tentato naufragio, favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

I migranti che arrivano via terra sulla rotta balcanica; la Lega vorrebbe costruire un muro tra L’Italia e la Slovenia il che sarebbe un unicum tra due Paesi europei, ma si può davvero costruire? Intanto oggi sono iniziati pattugliamenti congiunti al confine.

Il dilemma è sempre lo stesso: fare spazio all’industria, al progresso o lasciare una terra intatta, soprattutto quando ricca di storia e cultura. Se ne parla a Creta, perché nell’isola del minotauro arrivano le trivelle.

Il premio letterario italiano più ambito, il premio Strega, vi presentiamo i 5 finalisti in attesa di sapere chi di loro stapperà la bottiglia di liquore davvero tra poche ore, la sera del 4 luglio quando a Roma si terrà la finale.