Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Trump primo presidente statunitense in Corea del Nord

Trump primo presidente statunitense in Corea del Nord
Diritti d'autore
Chung Sung-Jun/Pool via REUTERS
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Un passo che vale la storia. Donald Trump questa domenica è diventato il primo presidente statunitense ad aver attraversato il confine intercoreano a Panmunjom, luogo simbolo della divisione, su invito del leader Kim Jong-un. I due si sono poi stretti la mano, in Corea del Nord. L'importanza dell'incontro è stata sottolineata da entrambi i leader.

L'azione del presidente Trump, che ha attraversato la Linea di demarcazione militare coreana, dimostra la sua volontà di cancellare lo spiacevole passato e aprire un nuovo futuro
Kim Jong-un
Leader nordcoreano
REUTERS/Kevin Lamarque
Trump e Kim a Panmunjom, Corea del SudREUTERS/Kevin Lamarque

Trump si è detto onorato di aver potuto varcare il confine.

E' un onore per me essere qui con lei ed è stato un onore che lei mi abbia chiesto di attraversare la Linea di demarcazione. Sono orgoglioso di averlo fatto. Pensavo me l'avrebbe chiesto, ma non ne ero certo. Voglio ringraziarla, è un momento straordinario e storico.
Donald Trump
Presidente statunitense

Un vertice inatteso al 38esimo parallelo

La notizia dell’incontro tra i due leader era stata anticipata dal presidente sudcoreano Moon Jae-in, che aveva ricevuto Trump, dopo la chiusura del G20 di Osaka. L'inquilino della Casa Bianca aveva poi twittato un invito a Kim, nel quale si leggeva:

"Dopo alcuni importantissimi incontri, incluso quello con il presidente cinese Xi, lascio il Giappone per andare in Corea del Sud. Mentre sarò lì, se il leader Kim della Corea del Nord vede questo, lo incontrerei al confine. Solo per stringergli la mano e dirgli ciao". Invito accettato dal giovane dittatore.

REUTERS/Kevin Lamarque
Donald Trump, Kim Jong-un e Moon Jae-inREUTERS/Kevin Lamarque

Prossimo passo, a Washington?

Tornati entrambi in territorio sudcoreano, gli ormai ex nemici si sono intrattenuti per una cinquantina di minuti. Al termine dell'incontro hanno annunciato che riprenderanno i colloqui sul programma nucleare nordcoreano e sulla sicurezza nella penisola. Trump ha invitato Kim alla Casa Bianca.

Si tratta del terzo incontro tra i due, in poco più di un anno. I due leader si erano visti prima a Singapore nel giugno 2018, prima di ritrovarsi a Hanoi, in Vietnam, a febbraio. Quest'ultimo faccia a faccia, però, non era andato come sperato.