Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Istanbul: vince di nuovo Imamoglu, punito Erdogan

Istanbul: vince di nuovo Imamoglu, punito Erdogan
Diritti d'autore
REUTERS/Kemal Aslan
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Ekrem Imamoglu, candidato dell'opposizione, si conferma sindaco di Istanbul. Dopo le nuove elezioni sostanzialmente imposte dal capo dello Stato Erdogan, scontento della sconfitta a marzo del suo candidato, Imamoglu aumenta perfino il suo risultato e tocca, secondo i primi dati, il 55,8%, contro il 44,89% del rivale ex premier Yildirim. L'esponente del Partito repubblicano, festeggiando la vittoria si è detto pronto a lavorare col presidente promettendo di essere il sindaco di tutti.

La sua conferma, nonostante le forti pressioni dell'establishment per riportare la seconda città della Turchia sotto il controllo dell'Akp al potere, alimenta l'entusiasmo in tutta l'opposizione. "Costruiremo una Istanbul democratica, unita, solidale e fraternità. Tutti potrenno vederlo e alla fine su Imamoglu si conviceranno anche gli scettici", dice una ragazza.

REUTERS/Kemal Aslan

Tra i primi a riconoscere il trionfo dell'opposizione, lo sconfitto candidato sostenuto da Erdogan, l'ex primo ministro Binali Yldirim: "Le elezioni significano democrazia, e con queste elezioni si è dimostrato ancora una volta che il processo democratico funziona nel modo migliore, in modo impeccabile, in Turchia".

Lo stesso Erdogan, dopo aver invocato presunti brogli per rifare la consultazione, ha finito per congratularsi con il vincitore con un messaggio postato su un social network: "La volontà della nazione si è manifestata ancora una volta, spero che i risultati porteranno fortuna". Riconoscono la sconfitta anche i militanti dell'Akp, alcuni dei quali puntano il dito sui gruppi dirigenti locali, che non avrebbero funzionato a dovere, come sostiene un elettore.

La conferma di Imamoglu a Istanbul raccoglie attorno a lui l'interesse di una buona parte dell'opposizione a Erdogan, e punta a parlare a quesi settori dell'opinione pubblica preoccupati per la svolta autoritaria imposta al paese dal presidente.