EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Parità di genere: le donne svizzere in piazza. Ecco perché

Parità di genere: le donne svizzere in piazza. Ecco perché
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il 14 giugno, a 28 anni da una manifestazione simile, le donne della Confederazione scendono in piazza per chiedere più soldi, più tempo e più rispetto

PUBBLICITÀ

Il 14 giugno, 28 anni dopo lo sciopero nazionale per le pari opportunità, la Svizzera si ripete.

I sindacati hanno convocato per questo venerdì uno sciopero generale per chiedere più tempo, più soldi e più rispetto verso le donne.

La Confederazione svetta in cima alle classifiche per la qualità della vita, ma registra ritardi fortissimi in termini di gender gap e questo a dispetto del fatto che l'uguaglianza di genere sia  stata incritta  nella Costituzione.

Vent'otto anni fa, le donne bloccarono i tram con il loro sit-in nel cuore della city di Zurigo, protestarono negli ospedali, nelle scuole. Venerdì la manifestazione si annuncia partecipata. È importante esserci per ADELE THORENS co-presidente del partito dei Verdi: 

Adele Thorens, politica

"Come politico, vorrei sottolineare un argomento che per me è molto importante che è la sottorappresentazione delle donne nelle strutture di potere, sia in politica, ma anche in campo economico e in tutte le altre sfere della nostra società in cui vengono prese decisioni importanti".

Arriveranno donne da tutti gli angoli della Svizzera, anche le donne sportive come Anne-Flor, che sorride del fatto che all'inizio lo snowboard era considerato uno sport troppo pericoloso per le donne.

ANNE-FLOR MARXER

"E ancora oggi nelle competizioni free-ride, il primo tra gli uomini prende 8.000 dollari, una donna invece 4.000 per la stessa gara, che si svolge nello stesso giorno, sulla stessa montagna".

Le donne svizzere guadagnano circa il 20% in meno degli uomini. 

 Dopo un certo miglioramento negli anni Novanta, la situazione è peggiorata dal 2000 in poi, stando ai dati dell'Ufficio federale di statistica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le svizzere manifestano per l'uguaglianza di salario e diritti

Umay, l'app francese che tutela le donne dalle molestie di strada

Georgieva: "Le donne devono credere in sé stesse, ne servono di più nei posti di potere"