This content is not available in your region

Macerie sisma,due arresti per corruzione

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Macerie sisma,due arresti per corruzione
Misure cautelari ad Ascoli per dipendente Marche e imprenditrice

(ANSA) – ASCOLIPICENO, 12 GIU – Un dipendente della Regione
Marche, Stefano Mircoli, e un imprenditrice dell’Ascolano,
Cristina Perotti, della Dimensione scavi, sono stati arrestati
dalla Guardia di Finanza nell’ambito dell’inchiesta della
Procura di Ascoli Piceno riguardante la gestione delle macerie
post-sisma nel Piceno e Fermano. Le ipotesi di reato contestate
sono corruzione e rivelazione di segreti di ufficio. La custodia
in carcere, disposta dal gip di Ascoli su richiesta dei pm
ascolani, è stata eseguita dai militari della Compagnia di San
Benedetto e dalla Sezione di polizia giudiziaria. In Le
indagini, secondo l’accusa, avrebbero raccolto elementi
indiziari “gravi” su uno stabile e strutturato “asservimento”
del pubblico funzionario agli interessi della società privata e
a un condizionamento delle procedure. Non ci sarebbero stati
passaggi di soldi, ma scambi di informazioni. Presto gli
arrestati verranno sentiti nell’interrogatorio di garanzia per
chiarire le loro posizioni e respingere le accuse.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.