Venezia, nave da crociera fuori controllo travolge un battello da turismo

Venezia, nave da crociera fuori controllo travolge un battello da turismo
Di Giulia Avataneo
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Quattro feriti lievi. Il ministro Toninelli: "Fuori le navi dal canale della Giudecca". Ma se ne parla dal naufragio della Costa Condordia, nel 2012

PUBBLICITÀ

A pochi giorni da una collisione tra due navi sul Danubio, con 7 morti e 21 dispersi, si è temuto il peggio a Venezia, quando una nave da Crociera fuori controllo si è schiantata contro un battello gran turismo ormeggiato in porto.

La Msc 'Opera', un colosso da oltre 60mila tonnellate, era in attracco al molo di San Basilio quando ha tamponato sul lato di poppa il traghetto ormeggiato. Il comandante ha poi raccontato di un'avaria, che avrebbe bloccato il motore in posizione di 'spinta'. Quattro persone sono rimaste ferite in modo lieve.

Impressionanti le immagini dello scontro (da Notizie.it)

Dopo il naufragio della Costa Concordia, nel 2012, un decreto ha vietato l'attraversamento della città alle grandi navi. Ma il divieto è stato sospeso in attesa di trovare vie alternative. D'altra parte, il traffico crocieristico a Venezia vale 435 milioni di euro. Oggi i ministri dei Trasporti e della Cultura, Toninelli e Bonisoli, sono tornati a dire 'stop alle grandi navi alla Giudecca', mentre il sindaco Brugnaro chiede di accelerare l'apertura di un canale alternativo e il Codacons annuncia un esposto per attentato alla sicurezza dei trasporti.

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Venezia: torna la polemica sulle navi da crociera

Le navi da crociera di una sola compagnia inquinano 10 volte più di tutte le auto in Europa

Venezia: galateo per turisti al tempo della grande maleducazione