Abusi su compagna e figlia 12enne donna

Abusi su compagna e figlia 12enne donna
Nigeriano arrestato dalla Polizia a Ragusa
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - RAGUSA, 30 MAG - Avrebbe picchiato e costretta ad avere rapporti sessuali la sua compagna e violentato la figlia 12enne della donna. E' l'accusa contestata a un nigeriano che è stato arrestato dalla Squadra mobile a Ragusa, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal gip su richiesta della Procura. Le indagini erano state avviate dopo l'intervento della Polizia nella loro abitazione, chiamata dalla donna perché il suo compagno la picchiava ed era ferita. Agli agenti ha poi raccontato delle violenze subite quando lui era ubriaco e la pretesa di avere rapporti sessuali con lei anche in presenza dei bambini. Al suo rifiuto la picchiava e poi abusava di lei. Poi è stata la figlia di 12enne della donna che ha chiesto di parlare con una poliziotta, raccontando che anche lei era stata violentata dal compagno della madre e spiegando di avere trovato il coraggio di parlare dopo che lo aveva fatto sua madre. La donna e i suoi figli sono sotto la protezione della Polizia, mentre l'uomo è ora in carcere.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: attacchi su Odessa e Kharkiv, Kiev sigla il trattato di sicurezza con Paesi Bassi

Meloni incontra Biden alla Casa Bianca: il punto sugli aiuti a Gaza, Chico Forti torna in Italia

Ue chiede indagine su strage di civili in fila per il pane a Gaza, Hamas: 7 ostaggi morti nei raid