Femminicidio a Milano, chiesti 30 anni

Femminicidio a Milano, chiesti 30 anni
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 20 MAG - Trent'anni di carcere. E' la richiesta avanzata stamane dal pm di Milano Gianluca Prisco, nel processo con rito abbreviato davanti al gup Giulio Fanales a carico di Antonio Nunez Martinez, un dominicano imputato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi, per avere accoltellato a morte, per gelosia, la compagna ecuadoriana di 49 anni Mora Alvarez Alexandra del Rocio. Il 42enne ha confessato il delitto, avvenuto il 10 giugno scorso nel capoluogo lombardo, a inquirenti e investigatori. Il giudice ha rinviato l'udienza al prossimo 11 settembre e quel giorno potrebbe arrivare la sentenza. I due - lui magazziniere in una ditta di spedizioni e incensurato, lei portinaia - la sera del 10 giugno erano usciti insieme ed erano andati a ballare al B52, un disco pub in via Pezzotti, in zona Ripamonti, a Milano, molto frequentato da sudamericani. Dopo una lite per motivi di gelosia, usciti dal locale intorno alle 6 del mattino, Martinez accoltellò la compagna al petto, in strada. La donna morì poi in ospedale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Due anni di guerra in Ucraina: aiuti dall'Ungheria attraverso la Transcarpazia

Russia, corpo di Alexei Navalny consegnato alla madre

Houthi colpiscono una nave: enorme chiazza di petrolio nel Mar Rosso