Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

European sleepover - Nicosia: una divisione in piena Europa

European sleepover - Nicosia: una divisione in piena Europa
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

In questa puntata di "Sleepover" siamo andati a Nicosia, la capitale di Cipro.

Cipro, nonostante abbia aderito all'UE come isola divisa de facto, l'intera isola è territorio dell'UE. I turco-ciprioti che sono in possesso, o possono richiedere, documenti di viaggio dell’UE, sono cittadini dell’Unione europea. Il diritto dell’UE è sospeso nelle zone in cui il governo cipriota (il governo della Repubblica di Cipro) non esercita un effettivo controllo. Cipro ha due lingue ufficiali: il greco e il turco; soltanto il greco è lingua ufficiale dell'UE.

Dopo la caduta del muro di Berlino, Nicosia è l'unica città al mondo che continua ad essere divisa da una barriera (Green line) in due zone, una turca e l'altra greca. La Green Line attraversa in tutta la sua lunghezza la città vecchia racchiusa entro le mura medievali dividendola esattamente a metà. Il 3 aprile 2008 fu ufficialmente aperto un valico di frontiera sulla Green Line all'altezza di Ledra Street anche se già prima di quella data era possibile passare da una zona all'altra attraverso il checkpoint del "Ledra Palace".

Abbiamo sentito il parere di alcuni giovani e alcune persone sulle recenti elezioni europee. Sulla loro fiducia verso le istituzioni e verso l'UE. C'è chi sostiene che essere parte dell'Unione sia molto importante, chi invece pensa che essere parte o no dell'Unione, non cambia la loro vita. C'è fiducia e scetticismo allo stesso tempo. C'è chi ha già deciso per chi votare e chi è ancora indeciso e forse non andrà proprio.