ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cairo,no a SuperLega per 'ricchi eletti'

Cairo,no a SuperLega per 'ricchi eletti'
'Vantaggi per pochi club e danni per giocatori, tifosi e media'
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - MILANO, 6 MAG - "Preoccupa questa SuperLega per ricchi eletti dal Signore, è un po' contro il principio dello sport secondo cui chi è bravo e fa bene le cose può emergere. Con questo fantomatico progetto, poi diventa difficile scardinare il meccanismo a inviti, nemmeno fosse una cena di gala". Il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha ribadito così la sua netta contrarietà al progetto di riforma delle coppe europee sostenuto dall'Eca guidata dal n.1 della Juventus, Andrea Agnelli. Il tema è al centro di un incontro organizzato oggi e domani a Madrid dall'European Leagues. "Vado là per capire, perché si sa poco. Per quello che si sa sono ipotesi negative - ha spiegato Cairo -. Si impoverirebbero i campionati nazionali facendo giocare le coppe europee nel fine settimana. Non a caso, molte leghe sono preoccupate".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.