Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Luca Bergamo, vice Sindaco di Roma: "Alla città servono leggi ad hoc"

Luca Bergamo, vice Sindaco di Roma: "Alla città servono leggi ad hoc"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo un lungo Consiglio dei Ministri che ha previsto lo stralcio di parte delle norme del decreto "Salva Roma", continuano le schermaglie politiche tra i vice Premier, Salvini e Di Maio, che potrebbero causare una crisi del Governo presieduto da Lega e 5 Stelle.

Il vice Sindaco della Capitale, Luca Bergamo, fa chiarezza circa le cifre e le responsabilità del debito capitolino.

"I 12 miliardi di euro di debito sono accumulati sino al 2008 e sono il prodotto di una gestione commissariale istituita dal Governo Berlusconi, in cui la Lega era partner; dopo il 2008, 1,2 miliardi di debito sono stati creati dal Sindaco Alemanno".

Dal canto proprio, Virginia Raggi, ripetutamente punzecchiata da Salvini, si dice certa dell'intervento del Parlamento, che per lei "riuscirà ad intervenire e a correggere tutto".

"Questo Paese non si è mai dotato di norme adeguate per la propria Capitale, cosa che hanno invece fatto tutti i Paesi europei: Roma ha una legge speciale in cui non c'è scritto nulla, non ci sono strumenti normativi, non ci sono poteri né risorse speciali.

Questo è il primo passo di un ampio ragionamento che riguarda i poteri e le funzioni della Capitale".

Per capire, dunque, se svaniranno o meno le "nubi" che si addensano sul Governo di Roma, occorrerà attendere il superamento delle elezioni europee.

Oggi vediamo se tutti faranno finta di niente, o se la notte nera del governo ha rotto davvero qualcosa

Publiée par Enrico Mentana sur Mardi 23 avril 2019