EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Sudan, ancora proteste dopo il golpe

Sudan, ancora proteste dopo il golpe
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il deposto presidente Bashir trasferito in carcere. I manifestanti chiedono il passaggio dei poteri a un governo civile

PUBBLICITÀ

Continuano a Kartoum in Sudan le manifestazioni che chiedono il passaggio del potere dal Consiglio militare, in carica dopo un colpo di stato, a un governo formato da civili. Intanto, Omar Bashir, il presidente deposto una settimana fa, dopo aver passato una settimana agli arresti nel palazzo presidenziale, è stato trasferito in una prigione.

I manifestanti, soddisfatti per la fine del vecchio regime, chiedono un graduale ritorno alla normalità. "Vogliamo ricostruire il nostro paese", dice una donna, "vogliamo farlo tornare a essere quello di un tempo". Il nuovo assetto di potere in Sudan incassa il riconoscimento di Egitto e Russia, ma non quello dell'Unione africana, che minaccia di espellere il paese se entro 15 giorni i militari non lasceranno il potere. Infine, il Sud Sudan si propone come mediatore, e l'Uganda apre all'ipotesi di riconoscere l'asilo politico al defenestrato capo dello stato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan, un anno di guerra: donatori a Parigi, Germania promette milioni di aiuti

Commissione Ue, mano tesa agli agricoltori in vista delle elezioni europee

Sudan: il Consiglio di sicurezza dell'Onu approva la mozione per il cessate il fuoco per il Ramadan