Ucraina, torna in libertà Nadia Savchenko

Ucraina, torna in libertà Nadia Savchenko
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La pilota militare e deputata accusata di insurrezione scarcerata per decorrenza dei termini

PUBBLICITÀ

A Kiev, in Ucraina, è tornata in libertà per la scadenza dei termini di custodia preventiva, Nadia Savchenko, elicotterista dell'esercito e deputata, arrestata a marzo del 2018 con l'accusa di insurrezione volta a rovesciare il governo ucraino.

In precedenza la donna aveva trascorso due anni di detenzione in Russia, dal 2014 al 2016, divenendo una icona del nazionalismo ucraino tanto da venire eletta al parlamento. Da questa sua nuova funzione Savchenko ha rapidamente perso la propria popolarità, per il suo temperamento inquieto e per le frequenti uscite antisemite.

La parlamentare, privata dell'immunità, nega di aver mai lavorato a un colpo di stato, e anzi denuncia il ruolo di "agenti provocatori", interessati a discreditarla. Insieme alla Savchenko è stato rilasciato anche Volodymyr Ruban, arrestato mentre tentava di esportare nell'est dell'Ucraina grandi quantità di armi e munizioni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia, respinto l'appello di un uomo arrestato per l'attentato alla Crocus city hall di Mosca

Protesta in Georgia contro la "legge russa" sugli agenti stranieri, scontri con la polizia e arresti

Guerra in Ucraina: morti e feriti negli attacchi russi in cinque regioni, Mosca tenta di avanzare