ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Albania: in piazza contro il premier Rama

Albania: in piazza contro il premier Rama
Dimensioni di testo Aa Aa

Non si placa la rabbia in Albania. Migliaia di sostenitori dell’opposizione di centro-destra, guidata da Lulzim Basha, si sono riuniti davanti alla sede del governo di Tirana, per chiedere ancora una volta le dimissioni del primo ministro, Edi Rama, e l’istituzione di un governo transitorio in grado di organizzare le elezioni anticipate.

Le proteste sono iniziate lo scorso febbraio, quando i deputati dell’opposizione si sono dimessi in blocco accusando Rama di corruzione e legami con la criminalità organizzata. Accuse rispedite al mittente. Il premier ha, infatti, ribadito più volte che non intende dimettersi e che le manifestazioni non sono altro che un tentativo dell’opposizione di salire al potere.

Edi Rama, al suo secondo mandato consecutivo, ha ottenuto la fiducia della popolazione con un programma basato sull'entrata dell'Albania nell'Unione Europea e sul contrasto sia della criminalità che della corruzione dilagante, specie nei settori della sanità, dell'istruzione e del lavoro. Politiche che tuttavia si sono rivelate inefficaci, specialmente per le classi più povere e disagiate.