ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Albania, proseguono le proteste contro il Governo

Albania, proseguono le proteste contro il Governo
Dimensioni di testo Aa Aa

A Tirana, non accennano a smorzarsi i toni delle proteste contro il Governo del Primo Ministro Edi Rama, accusato di corruzione e brogli elettorali.

Migliaia di persone legate ai Partiti di opposizione hanno chiesto le sue dimissioni, scontrandosi con le forze dell'ordine e lanciando bombe incendiarie contro il Parlamento.

A seguito degli scontri, portati avanti sotto forme più o meno pacifiche da diversi mesi, si contano diversi feriti, tra cui alcuni agenti di Polizia.

I detrattori di Rama gli imputano senza mezzi termini di aver allontanato l’Albania dall’Europa.

"Il Governo del Paese nasconde il crimine dietro il proprio lavoro - afferma una manifestante - non c'è più nessuna legge, non ci sono più regole, ecco perché siamo qui, perché vogliamo la democrazia".

Dal canto proprio, il Premier, leader del Partito Socialista, in sella dal 2013 e rieletto nel 2017, si dice rattristato dalle proteste e dalla richiesta di dimissioni.