ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Donna uccisa a Nuoro: corteo per Romina

Donna uccisa a Nuoro: corteo per Romina
In prima fila sorelle e figlio vittima, "#non una di meno"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – NUORO, 5 APR – “#Vogliamo contarci vive. #non una di
meno”. Si è aperta con questo hashtag, dalla stazione di Nuoro,
la manifestazione contro la violenza sulle donne, dopo
l’ennesimo femminicidio con vittima una 49enne di Ozieri
(Sassari) Romina Meloni, uccisa dall’ex marito Ettore Sini,
domenica scorsa nell’appartamento di Nuoro dove la donna viveva
col suo nuovo compagno, Gabrielle Fois, ferito gravemente anche
lui. In centinaia hanno risposto alla manifestazione promossa da
Luisanna Porcu, responsabile di Onda Rosa e segretaria nazionale
di Di.Re. In prima fila le quattro sorelle di Romina ed il
figlio Nicola, di 26 anni, i sindaci di Nuoro, Ozieri e Bono,
rispettivamente Andrea Soddu, Marco Murgia e Elio Mulas, i
rappresentanti della Cgil, di società sportive e le forze
dell’ordine del territorio. “Non ho parole, non riesco a dire
nulla – ha detto il figlio Nicola, che la mattina prima
dell’omicidio aveva assistito alla telefonata tra Ettore Sini e
sua madre -. Non so cosa sia successo, davvero non lo so”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.