ULTIM'ORA

Moda: anche la Giordania ha la sua Fashion Week

Moda: anche la Giordania ha la sua Fashion Week
Diritti d'autore
أ ب
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Anche la Giordania ha la sua fashion week che si tiene ad Amman, dove si possono scoprire i talenti del Medio Oriente. Solo pochi stilisti mediorientali infatti hanno la forza economica per partecipare alle fashion week europee, come quella di Milano o Parigi. Quest'anno 50 stilisti hanno presentato qui le loro collezioni.

"Neanche i nostri cittadini hanno idea di quanti stilisti abbiamo - dice la fondatrice della Fashion Week di Amman, Shirene Rifai - Quindi non vogliamo dare visibilità solo all'estero, ma anche nel nostro stesso Paese. E penso che abbiamo dato prova di quanti artisti ci siano qui".

Come ad esempio El-Zay, il marchio nato nel 1992, produce capi sartoriali per uomo a 20 chilometri da Amman e si colloca in una fascia di mercato medio-alta.

Poi c'è la collezione di Zainab Al-Kisswani che è una stilista di origine brasiliana e palestinese, cresciuta ad Abu Dhabi, produce dal prêt-à-porter fino agli abiti da cerimonia. La sua casa è specializzata nei ricami fatti a mano.

Il più famoso è certamente il libanese Jean-Louis Sabaji, figlio d'arte che ha studiato all'accademia di moda di Milano. Il suo marchio combina glamour e tagli classici.

Ho presentato la mia collezione primavera-estate 2019 e il tema di quest'anno è un omaggio agli anni 80, allo sfarzo e al glamour di questi anni. Come vedete uso molto il color metallo brillante, questo colore è molto agli anni 80.

Sabaji ha già fatto il salto di qualità, ha vestito star come Beyoncé ed è sbarcato sul tappeto rosso di Cannes.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.