Insulti razzisti a baby calciatore

Insulti razzisti a baby calciatore
Da due adolescenti della squadra avversaria, episodio a Silea
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENEZIA, 26 MAR - "Nero di m... ti sotterriamo vivo": sono gli insulti rivolti ad un calciatore 14enne del Treviso domenica scorsa durante l'incontro under 15 a Silea tra la squadra locale e la Miranese. Il ragazzino, che gioca nel ruolo di attaccante, è originario del Burkina Faso ma da tempo vive con la famiglia nel trevigiano. Ad attaccarlo con frasi razziste sono stati due coetanei della squadra avversaria, che gli hanno anche detto "Vattene, non rompere i c...".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco

Meloni annuncia il rientro di Chico Forti: chi è l'ex velista condannato all'ergastolo negli Usa