EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Caldo anomalo e siccità: il Po ai minimi termini

Caldo anomalo e siccità: il Po ai minimi termini
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il livello del fiume al Ponte della Becca, nei pressi di Pavia, è lo stesso di inizio agosto. L'allarme di Coldiretti: un brusco calo delle temperature potrebbe avere effetti devastanti per le coltivazioni

PUBBLICITÀ

Fiume in secca in diversi punti e livelli idrometrici vicini ai minimi storici. Il Po mostra i segni delle lunghe settimane senza pioggia.

Una primavera anticipata, con temperature che nel nord Italia sono state di due gradi superiori alla media stagionale nel mese di febbraio.

Al caldo si è aggiunta la prolungata assenza di precipitazioni causata dall'alta pressione, al punto che il livello idrometrico del Po al Ponte della Becca, nei pressi di Pavia, è lo stesso di inizio agosto. Ma a soffrire sono anche i grandi laghi, con percentuali di riempimento di gran lunga al di sotto della media stagionale.

Il caldo anomalo potrebbe avere effetti disastrosi sull'agricoltura. Mandorli e albicocchi sono già in fiore e i peschi pronti a sbocciare, ma in generale - segnala Coldiretti - un po' tutte le coltivazioni sono in grande anticipo.

Un risveglio anticipato che le rende particolarmente vulnerabili al brusco calo delle temperature già annunciato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Parigi, giovani in marcia per il clima

Brennero, agricoltori italiani alla frontiera con l'Austria, Coldiretti: "difendere made in Italy"

Agricoltori marciano divisi a Roma: tre manifestazioni contro le misure Ue