EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Israele, Netanyahu incriminato per frode e corruzione

Israele, Netanyahu incriminato per frode e corruzione
Diritti d'autore 
Di Luca Colantoni
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il primo ministro Benjamin Netanyahu sarà incriminato per tre diverse inchieste che lo vedono accusato di corruzione e frode. Lui: "Caccia alle streghe, vogliono influenzare le elezioni"

PUBBLICITÀ

La notizia è stata anticipata dalla tv israeliana. Il primo ministro Benjamin Netanyahu sarà incriminato per tre diverse inchieste che lo vedono accusato di corruzione e frode.

Benyamin Netanyahu rispondendo al procuratore che ha dato parere favorevole alla sua incriminazione ha commentato: "Una persecuzione politica, una campagna di caccia alle streghe per abbattere il governo della destra".

In ogni caso l'udienza in cui l'incriminazione sarà formalizzata dovrebbe tenersi dopo le elezioni in Israele che si terranno il prossimo 9 aprile, ma la decisione del procuratore generale sta già avendo i primi impatti sulla campagna elettorale.

Netanyahu, alla ricerca del quarto mandato consecutivo, si difende proclamandosi innocente e ha lanciato una campagna di delegittimazione prima della polizia, poi della procura e parallelamente della stampa che si sta occupando delle sue vicende giudiziarie.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tel Aviv, proteste pro e contro Netanyahu

Israele, accuse di corruzione: cosa succede ora per Netanyahu?

Hamas consegna 13 ostaggi israeliani e 4 stranieri alla Croce Rossa, liberi anche 39 palestinesi