EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Schianto tra bus, cinque indagati

Schianto tra bus, cinque indagati
Nel settembre scorso morì studente quattordicenne
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BERGAMO, 19 FEB - Cinque persone sono state iscritte nel registro degli indagati dalla Procura di Bergamo per l'incidente tra autobus che, il 28 settembre scorso a Gazzaniga, causò la morte di Luigi Zanoletti, studente di 14 anni, e nel quale rimasero feriti altri due studenti, Paolo Marzupio e Simone Bigoni. L'inchiesta della Procura di Bergamo si è chiusa e l'autista dell'autobus investitore Aliou Gningue, è stato indagato per omicidio stradale. Per lui il pm Giancarlo Mancusi nell'avviso di conclusione delle indagini parla di "colpa, consistita in imprudenza e negligenza, immettendosi sul piazzale della stazione degli autobus a velocità sostenuta". Accusa di cooperazione in omicidio colposo, invece, per i dirigenti della Società autotrasporti Bergamo (Sab) Angelo Costa, Massimo Gandini e Moraldo Bosini. Anche la Sab è stata indagata in quanto società per violazione della legge 231 sulla responsabilità amministrativa degli enti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori