ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ferita su traghetto morì,compagnia guai

Ferita su traghetto morì,compagnia guai
Famiglia rifiuta risarcimento e si rivolge a procura di Ivrea
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 15 FEB – Si ferisce sul traghetto e muore
per un’infezione: ora la famiglia ha chiesto il risarcimento
danni alla compagnia di navigazione. Innocenza Cappadonna, 80
anni, residente a Valperga (Torino), è morta lo scorso 4
settembre per uno shock settico all’ospedale Molinette. Il 30 maggio dello scorso anno l’anziana, con la figlia e il
genero, era salita su un traghetto a Genova diretta in Sicilia.
A Palermo, durante il trasferimento della donna sulla sedia a
rotelle verso il camper della famiglia, il personale finì col
far sbattere la carrozzina contro un gradino del mezzo. La
pensionata subì una profonda ferita alla gamba sinistra tanto da
richiedere l’intervento del medico di bordo. Nei giorni successivi la situazione è precipitata a causa
della ferita non curata correttamente, fino al trasferimento
d’urgenza alle Molinette di Torino. Il 4 settembre l’ottantenne
è morta. Respinta una prima richiesta di risarcimento, la
famiglia ha denunciato la compagnia di navigazione alla procura
di Ivrea.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.