ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Abruzzo, con Marsilio la vittoria della Meloni

Abruzzo, con Marsilio la vittoria della Meloni
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Abruzzo premia il centrodestra ed elegge Marco Marsilio alla presidenza della regione: nettissimo il risultato, affluenza però era in forte calo. Marsilio raccoglie ol 48,2%

Recupera il centrosinistra, ma si registra anche il crollo dei cinquestelle attorno al 20% con risultato praticamente dimezzato rispetto alle ultime consultazioni.

È il primo governatore di Fratelli d'Italia, con grande soddisfazione del leader Giorgia Meloni che, anche in prospettiva nazionale, incassa un risultato che rivaluta il peso del suo partito nel centrodestra. Ovvia anche la soddisfazione di Matteo Salvini che pur non volendo ammetterlo, ha rimesso in pista, seppure a livello locale, il vecchio centrodestra recuperando anche Forza Italia. Mentre i Cinquestelle hanno voluto correre da soli con una candidata, Sara Marcozzi, che non avrebbe nemmeno raccolto un pessimo risultato. Il problema è che non aveva coalizione alle sue spalle e si è vista superare persino da un Partito Democratico, boccheggiante a livello nazionale, ma che con un candidato comunque forte come Giovanni Legnini, ex vicepresidente del Csm, strappa la seconda piazza.

E poi c'è lui, l'inossidabile Silvio Berlusconiche riesce a mostrare di avere politicamente ben più di 7 vite e che potrebbe voler partire alla riscossa in vista delle imminenti europee. Con un rilstato di cui Salvini dovrà tenere conto.