ULTIM'ORA

Brexit: oggi seconda votazione

Brexit: oggi seconda votazione
Dimensioni di testo Aa Aa

Oggi martedi è il giorno in cui la premier britannica Theresa May è attesa nuovamente in parlamento per discutere gli emendamenti relativi all'intesa sulla Brexit. Dopo una prima sconfitta, Il nodo resta ancora il backstop - le rassicurazioni informali di Bruxelles sulla durata temporanea della misura ovvero la frontiera morbida con l'Irlanda non piacciono ad alcuni conservatori.

L'obiettivo è dunque il riconoscimento formale del limite temporale. All'orizzonte 14 mozioni in tutto. La più importante quella prosposta dalla laburista Yvette Cooper che chiede ai comuni di votare una clausola in base all quale in caso di no-deal si possa estendere il periodo di transizione per attivare l'articolo 50.

C'è la possibilità di riuscire ad allontanarsi da quello scenario che abbiamo già visto ovvero una terribile sconfitta che può essere supereta da un cambiamento anche minimo. Tutti dicono che il backstop deve essere temporaneo. Quindi se ci sarà la misura è importante che questa sia limitata ad un certo periodo non potrà mai essere permanente.

Il problema è che mentre la May prova a trovare soluzioni per uscire dall'impasse l'Unione Europea ha un messaggio: ovvero non ritrattiamo, Londra ci faccia capire cosa vuole davvero, le negoziazioni non si riapriranno. Qualsiasi cosa accade oggi - la prossima volta che Theresa May ritorna a trattare con l'Unione Europa cercherà di convincere l'Unione a concedere spazio sul backstop affinche l'accordo superi il test del parlamento. La palla potrebbe tornare a Bruxelles.

Come funziona il meccanismo di voto alla House of Commons

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.