ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Benvenuti a Cleveland, la città del rock

Benvenuti a Cleveland, la città del rock
Dimensioni di testo Aa Aa

Il famoso cantautore nord-irlandese Foy Vance ha viaggiato negli Stati Uniti alla scoperta della migliore musica, della cultura, dei cibi e dei sapori più innovatovi. Il suo tour musicale è iniziato sulle rive dei Grandi Laghi a Cleveland, nell'Ohio, culla del rock'n'roll.

Una città dal cuore rock

Cleveland è, da sempre, conosciuta, come la patria del "rock n roll". Nel 1950, con la crescente popolarità del rhythm and blues, il proprietario di un negozio di dischi del posto, Leo Mintz, riuscì a convincere Alan Freed, ospite di un programma di musica classica su WJW Radio, a passare per tre ore la settimana quella musica diversa e nuova per l’epoca.

Fu così che nacque il termine "rock'n'roll". Senza contare che fu il pioniere del Moondog Coronation Ball, considerato il primo concerto rock.

Boom economico e crisi...e ancora boom

Dietro a mille leggende, c'è anche una città dall’energia super positiva. Visitandola, il nostro rocker Foy è rimasto colpito dai personaggi che ha incontrato, dalla cordialità e dal calore della gente del posto.

Certo la fortuna di Cleveland è, storicamente, legata al petrolio. Fu grazie alla più grande raffineria del mondo che divenne, nel 1920, la quinta città più grande degli Stati Uniti. Tuttavia, man mano che l'industria cambiava, a Cleveland iniziarono a nascere anche numerose aziende e locali.

Le principali attrazioni di Cleveland

Durante il suo viaggio, Foy Vance non ha potuto fare a meno di visitare luoghi e posti particolari. Alcuni assolutamente da visitare.

- Prima tappa in assoluto il "Rock & Roll Hall of Fame". Qui si trova ancora la chitarra di Freddie King, con la ruggine del suo sudore sulle corde o il mocassino di Michael Jackson.

- Il "West Side Market": un grande richiamo per turisti e gente del posto. Oltre 100 bancarelle con cibo e sapori per tutti i gusti e palati. Piatti ispirati alle tradizioni USA ma anche internazionali. Con il banco con i Bratwurst austriaci. Una chicca.

- "The Grog Shop": un locale dove ascoltare musica dal vivo, band emergenti e conosciute, una tappa obbligata per tutti i gruppi.

- "Shaker Square Cinemas": il posto ideale dove vedersi un film in ambiente super raffinato. Tutto è il stile art déco, progettato da John Eberson per la Warner Brothers e completato nel 1937. Un multisala enorme.

- "Superelectric Pinball Parlor": si trova nel cuore del distretto artistico di Cleveland, Gordon Square, nella zona di Detroit Shoreway. Qui si possono acquistare prodotti vintage ma anche le ultime novità del settore.

La colonna sonora di Cleveland

"Fast Car" di Tracy Chapman, nata a Cleveland (1988).

"Hurt" della band locale Nine Inch Nails (1994).

"Blue Skirt Walz" di America's Polka King, Frankie Yankovic, (1949).

Drum God aveva solo 15 anni quando ha prodotto la traccia n. 5 sul progetto #BetOnMe di Moneybagg Yo (2018).

Greta Kline è di New York, ma la sua band, i Frankie Cosmos, hanno sopreso Foy quando li ha sentito suonare a Cleveland. "Being Alive" (2018).

"Rite of Spring" di Stravinsky suonato dalla Cleveland Orchestra, con la direzione di Pierre Boulez (2004).