ULTIM'ORA

Fabbrica illegale fuochi artificio

Fabbrica illegale fuochi artificio
Operazione polizia nel Torinese, s'indaga su destinazione merce
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 30 DIC – C’era una vera e propria fabbrica
clandestina di materiale esplosivo nell’immobile, circa 400
metri quadri, sequestrato dalla polizia a Ivrea (Torino). Nello
stabile venivano prodotti fuochi d’artificio utilizzando, senza
averne l’autorizzazione, il marchio di una ditta realmente
esistente. Cinque le persone denunciate, tutti cittadini
italiani tra i 33 e i 63 anni, con l’accusa di produzione e
commercio clandestino di esplosivi, ricettazione e sostituzione
di persona. La scoperta della fabbrica illegale di fuochi d’artificio,
per cui ora si indaga sulla destinazione della merce prodotta,
nell’ambito dei controlli disposti dal questore di Torino,
Francesco Messina, in vista dei festeggiamenti di Capodanno. In
tutto sono stati sequestrati 400 chili di artifizi pirotecnici
illegali, venduti in confezioni colorate e con nomi
accattivanti. Tra questi anche diversi chili di polvere da
sparo, bombe carta e alcune armi. Nell’operazione sono stati effettuati anche due arresti.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.