ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La prima volta della Romania alla presidena dell'Ue

La prima volta della Romania alla presidena dell'Ue
Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta nella storia la presidenza di turno dell'Ue sarà affidata alla Romania,uno dei paesi membri piu' poveri.

Da gennaio il suo ruolo ufficiale sarà di coordinare l'agenda e gli incontri dell'Unione Europea. Ma sarà anche un'occasione per perseguire gli interessi del Paese e per mostrarsi con occhi diversi all'Europa.

Restano pero' forti le tensioni tra Bruxelles e Bucarest per la riforma giudiziaria che fa discutere e le pressioni del Governo sulle autorità dell'anticorruzione.

"Se il Governo tenterà a tutti i costi di adottare questa nuova norma per concedere l'aministia a persone accusate di corruzione , ci saranno certamente tensioni, perché la Commissione Ue ha già avvertito che in questo caso, entrerà in pieno conflitto con la Romania, cosi'come la Polonia e l'Ungheria , sulla questione dell'indipendenza della giustizia " ha commentato a Euronews Ramona Coman, direttrice dell'Istituto di Studi Europei.

Quando un Paese assume la presidenza dell'Ue, in genere stabilisce le sue priorità . Quelle delle Romania sembrano poco ambiziose: vaghi riferimenti alla gestione dei confini o alle politiche di vicinato. Non entra nel dettaglio neanche sulle politiche di coesione che dovrebbero essere di forte interesse per il Paese.

"La Romania necessita di maggiore coesione .Insieme alla Bulgaria, è tra i paesi a piu' alto rischio povertà ed esclusione sociale in Europa. Non so se questo turno di presidenza risolverà la situazione, ma sarebbe stata un'occasione per il Governo pensare concretamente a priorità reali, come lo sviluppo socio-economico del Paese" ha affermato Ramona Coman.

La Romania dovrà affrontare materie bollenti come la Brexit e le eleioni europee a maggio. La sua presidena potrebbe essere breve.