ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Verhofstadt contro Facebook: "Rimuova il video ingannevole del governo ungherese"

Verhofstadt contro Facebook: "Rimuova il video ingannevole del governo ungherese"
@ Copyright :
REUTERS/Eric Vidal
Dimensioni di testo Aa Aa

L'eurodeputato belga Guy Verhofstadt ha scritto a Facebook martedì scorso chiedendo alla piattaforma di rimuovere un "video di notizie false, sponsorizzato dal governo ungherese" che è stato visto da milioni di persone dopo che Euronews ne ha evidenziato la manipolazione.

"Ho segnalato questo video in quanto viene utilizzata fuori dal suo contesto un'affermazione che ho fatto sui migranti nel 2014", ha scritto Verhofstadt nella sua lettera all'amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg.

"Euronews - si legge - ha esaminato il videoclip in dettaglio già quando è apparso per la prima volta sulla vostra piattaforma in ottobre e ha concluso che, oltre ad essere fuorviante, è stato realizzato con l'intenzione di incitare all'odio contro i migranti".

Cosa mostra il video?

Il video, uscito a metà ottobre, ha preso di mira Verhofstadt, un deputato del gruppo liberale ALDE, e le sue opinioni sui migranti.

Nel video è presente uno spezzone in cui si vede Verhofstadt dire che nell'UE "abbiamo bisogno dell'immigrazione".

Il video suggerisce che negli ultimi anni l'immigrazione è stata la causa di attacchi terroristici e di un aumento della criminalità in Europa.

Euronews ha però dimostrato che lo spezzone è stato estrapolato da un'intervista del 2014. La frase completa pronunciata da Verhofstadt è: "Abbiamo bisogno dell'immigrazione, ma abbiamo bisogno di immigrazione legale. Per il momento, abbiamo il contrario. Abbiamo l'immigrazione clandestina e la tratta di esseri umani".

La propaganda su Facebook "sta distruggendo le nostre democrazie"

Verhofstadt ha chiesto a Facebook di "affrontare il problema immediatamente" rimuovendo il video dalla piattaforma.

Ha anche chiesto che la piattaforma mostri il video di Euronews "a tutti gli utenti di Facebook a cui è stato mostrato l'annuncio sponsorizzato dal governo ungherese in modo che siano informati in modo equilibrato e basato sui fatti".

"L'ho già detto prima e lo ripeto qui, la diffusione incontrollata di propaganda mirata come questa su Facebook sta distruggendo le nostre democrazie e la nostra società".

Euronews ha contattato Facebook per un commento sulla vicenda.

Verhofstadt vs Fidesz

E' risaputo che tra Verhofstadt ed il governo ungherese, guidato dal partito Fidesz di Viktor Orban, non scorresse buon sangue.

Le due parti si sono più volte scontrate sul modo migliore per affrontare la crisi dei migranti e dei rifugiati.

Orban, rieletto per il terzo mandato consecutivo in aprile, ha opposto un netto rifiuto al sistema delle quote per i rifugiati proposto da Bruxelles.

Verhofstadt ha chiesto Partito Popolare Europeo di espellere Fidesz, sostenendo che il partito del premier ungherese non condivide i valori fondamentali dell'UE.