Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Bolsonaro: "Non reintrodurrò pena di morte"

Bolsonaro: "Non reintrodurrò pena di morte"
Diritti d'autore
REUTERS/Adriano Machado
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Crisi in casa Bolsonaro. Il presidente eletto del Brasile, Jair Bolsonaro, prende le distanze dal figlio Eduardo sulla pena di morte. Eletto per succedere a Michel Temer, ha risposto su Twitter a un’intervista in cui il figlio e deputato si è detto favorevole a un referendum sulla pena di morte.

"Il quotidiano O'Globo ha scritto a caratteri cubitali che la pena di morte sarà dibattuta nel mio governo. Non solo si tratta di un punto immutabile della Costituzione, ma questo non fa parte delle mie promesse di campagna elettorale. L’argomento è chiuso." ha twittato l’ex ufficiale dell’esercito.

Adesso i problemi di Bolsonaro continuano a distanza con il suo omologo Nicolas Maduro a Caracas. Il presidente venezuelano ha risposto mostrando i muscoli al rischio che Bolsonaro possa attaccare il suo paese, ma anche questa pare campagna elettorale ad uso interno per stabilizzare un governo chavista che potrebbe crollare sotto i colpi della crisi economia