EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Salvini, Israele: "Conseguenze gravi e immediate potrebbero sorgere dopo le parole di Salvini"

REUTERS/Ammar Awad
REUTERS/Ammar Awad
Diritti d'autore 
Di Simona Zecchi
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'affermazione di Matteo Salvini successiva alla sua visita in Israele dal premier Netanyahu e nella zona strategica al nord del Libano ha provocato preoccupazioni nel governo. Abbiamo chiesto a un esperto analista quali le eventuali conseguenze di queste dichiarazioni.

PUBBLICITÀ

L'affermazione di Matteo Salvini, di poco successiva alla sua visita in Israele dal premier Netanyahu e nella zona strategica al nord del Libano, al confine con Israele, dove una settimana fa l’esercito aveva avviato l’operazione militare “Scudo del Nord”, finalizzata a distruggere i tunnel sotterranei costruiti da Hezbollah per entrare e attaccare in territorio israeliano, ha provocato preoccupazioni nel Governo, soprattutto da parte della ministra della Difesa ElisabettaTrenta, appoggiata dal vice premier Di Maio, che si è detta preoccupata e imbarazzata dalla definizione data dal ministro dell'interno degli Hezbollah come terroristi.

Abbiamo chiesto all'esperto analista Alessandro Politi, direttore della Nato Foundation, quali possono essere le eventuali conseguenze di queste dichiarazioni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, Damasco accusa Israele di un raid aereo in pieno giorno

Israele: polizia chiede incriminazione contro Netanyahu

Patrioti per l'Europa: le reazioni italiane alla creazione della nuova alleanza