Brexit, May: "L'accordo metterà fine alla libertà di movimento"

Brexit, May: "L'accordo metterà fine alla libertà di movimento"
Diritti d'autore
REUTERS/Simon Dawson
Dimensioni di testo Aa Aa

Nel suo intervento alla Camera dei Comuni Theresa May ha difeso l'accordo con l'Unione europea sulla Brexit. L'intesa, ha detto il primo ministro britannico, "metterà una volta per sempre fine alla libertà di movimento, alla giurisdizione della Corta europea" sul Regno Unito e all'invio di vaste somme di denaro verso Bruxelles".

Inoltre, l'accordo "onora la volontà espressa dal popolo britannico nel referendum" in vista dell'uscita dalla Ue il 29 marzo 2019. Allo stesso tempo, ha aggiunto May, l'accordo assicura che saranno preservati la cooperazione coi 27 sul terreno della sicurezza e rapporti commerciali "senza dazi".

Corbyn: "26 pagine di chiacchiere"

Dura, come prevedibile, la replica di Jeremy Corbyn. Il leader laburista ha attaccato la premier sull'intesa raggiunta con la Ue sulla dichiarazione sulle relazioni future post Brexit liquidandola come "26 pagine di chiacchiere", che si limitano a sancire la transizione e per il resto sono solo vaghi auspici o rinvii sui temi chiave: dal confine irlandese, alla pesca, alla cooperazione tecnologica. Corbyn ha parlato di fallimento negoziale del governo conservatore, con "nessun piano per il futuro" e con "barriere nei rapporti commerciali" a transizione conclusa.

Leggi anche ➡️ May: "O supportate il mio piano o Brexit è a rischio"