Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue: altri cinque Stati "osservati speciali"

Ue: altri cinque Stati "osservati speciali"
Dimensioni di testo Aa Aa

Non è solo l'Italia sotto la lente di ingrandimento di Bruxelles. Per altri cinque Stati c'è una "deviazione significativa" dagli obiettivi: Belgio, Francia, Spagna, Slovenia e Portogallo. Per quanto riguarda quest'ultimo, secondo la Commissione non starebbe facendo abbastanza per ridurre il debito, che è pari al 120% del Pil.

"Chiediamo ai cinque Stati membri di prendere le misure necessarie, per garantire che il bilancio per il 2019 sia conforme al patto", ha dichiarato in conferenza stampa il vicepresidente della commissione, Valdis Dombrovskis.

Altra osservata speciale è la Francia. Parigi ha presentato una manovra che prevede una crescita del rapporto deficit-Pil dal 2,5% al 2,8%, dovuta a una partita eccezionale sul credito d'imposta. Nonostante l'elevato debito transalpino, pari al 98,7% del Pil, la Francia non dovrebbe deviare dagli obiettivi a medio termine, arrivando al pareggio nel 2022.