Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Nations League: l'Italia torna sul luogo del delitto

Nations League: l'Italia torna sul luogo del delitto
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sabato gli azzurri tornano a San Siro per la Nations League, un anno dopo quella serata maledetta, nella quale si spensero i sogni mondiali. L'Italia torna al Meazza guidata da un nuovo ct, Roberto Mancini e con la voglia di rifarsi, in questo 2018 fatto di alti e bassi.

"Ho sentito in questi giorni che sarà lo stadio pieno", dichiara in conferenza stampa Lorenzo Insigne. "Ora dobbiamo dare una grande risposta davanti ai nostri tifosi e cercare di fare il risultato a tutti i costi, in qualsiasi modo".

Dall'altra parte del campo ci sarà il Portogallo di Cristiano Ronaldo, ma ancora una volta senza il fuoriclasse juventino. E' una sfida fondamentale per entrambe le nazionali. Una vittoria italiana vorrebbe dire il sorpasso, per lo meno provvisorio, in classifica sui lusitani e la possibilità di poter ancora sperare nelle Final Four.

"E' vero che ci manca solo un punto, ma il nostro obiettivo è sempre quello di portarci a casa tre punti e vincere ogni partita", spiega il difensore Mario Rui. "Ed è quello che faremo: provare a vincere anche contro l'Italia, mantenendo il primo posto".

Dopo la sfida contro gli azzurri, il Portogallo scenderà nuovamente in campo, contro la Polonia, martedì prossimo a Guimarães.