ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Commissione Ue, il PPE ha il suo candidato presidente: è Manfred Weber

Lettura in corso:

Commissione Ue, il PPE ha il suo candidato presidente: è Manfred Weber

Commissione Ue, il PPE ha il suo candidato presidente: è Manfred Weber
Dimensioni di testo Aa Aa

Sembra salire sul ring, ma in realtà il tedesco Manfred Weber ha in parte già già vinto. Il Partito Popolare Europeo l'ha scelto come candidato per la presidenza della Commissione europea alle elezioni di maggio 2019.

Weber raccoglierebbe il testimone da Jean-Claude Juncker nel caso il PPE conquistasse più seggi alle elezioni. La guida della Commissione spetta infatti al partito che ottiene il maggior numero di consensi.

Alla Convention di Helsinki, Weber ha parlato ai suoi sostenitori, ponendo l'enfasi sulla necessità di affrontare uniti la sfida e di comunicare la propria idea di Europa ai cittadini.

"La campagna inizia qui da Helsinki. Siamo sulla buona strada - ha detto Weber - abbiamo molto da dare alla gente per il fatto di aver creato un'Europa buona e forte. Quest'Europa è forte ora, sotto la guida di Jean-Claude Juncker, Donald Tusk e Antonio Tajani. Cari colleghi, abbiamo detto di essere dei costruttori di ponti: noi abbiamo l'intenzione di gettare un ponte tra i cittadini e l'Unione Europea. Volete un'Europa democratica, vogliamo un'Europa ambiziosa. Questo è il nostro modo di fare politica e il mio messaggio definitivo. Adesso mettiamo a frutto questo slancio di Helsinki. Torniamo a casa, nelle nostre città e nei nostri paesi. Diciamo alla gente che abbiamo una buona idea per il futuro di questo continente".

Manfred Weber candidato PPE alla presidenza della Commissione Ue

46 anni, laureato in ingegneria, membro del Parlamento europeo per Baviera con L'Unione Cristiano Sociale, Manfred Weber ha annunciato la sua candidatura alla presidenza della Commissione all'interno del PPE il 5 novembre scorso via twitter.

Weber ha confermato i pronostici della vigilia che lo vedevano favorito, grazie anche al sostegno della Cancelliera Angela Merkel,di Forza Italia e del premier ungherese Viktor Orbán.