ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il vino passa sotto i raggi X

Lettura in corso:

Il vino passa sotto i raggi X

Il vino passa sotto i raggi X
Dimensioni di testo Aa Aa

Aroma, sapore e colore: ecco gli elementi che i sommelier utilizzano per identificare un vino di qualità. Almeno fino ad oggi. Perchè d’ora in poi "Wine Light Box" ci aiuterà anche a capire meglio anche la storia di un rosso o un bianco. Almeno questo è quanto ci assicurano i suoi creatori spagnoli.

"Il dispositivo, ci racconta Enrique Leal, il Direttore di VBOSpagna, permette di analizzare un vino indipendentemente dagli agenti esterni, se è un giorno con il sole o se piove, se ci sono lampade a Led. Permette di vedere il vino così com'è."

Una sorta di radiografia. Il bicchiere viene posto su questo box e illuminato da una potente luce bianca. "Possiamo confrontare un vino di un'annata con lo stesso vino di un'annata dieci anni dopo, fa notare Fernando Román, enologo. Possiamo vedere come è cambiato il vino e siamo in grado di confrontare due tipi diversi fianco a fianco.”

Anni di ricerche di laboratorio e anni di di assaggi. La scatoletta magica, è già in commercio, e con grande successo. Tanto che ristoranti e locali alla moda hanno già ordinato per le feste natalizie il Wine Light Box. Per la gioia dei palati più raffinati.